Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

News

Approvata la fusione

L’assemblea dei soci ha detto sì alla fusione

Venerdì 06 ottobre 2017

Favorevoli:               540

Contrari:                    32

Astenuti:                   10

I soci della Cassa Rurale val di Fassa e Agordino hanno approvato il progetto di fusione con la Cassa Rurale valli di Primiero e Vanoi.

 

I SOCI HANNO DETTO SI.

I soci sono quelli della Cassa Rurale val di Fassa e Agordino, riuniti in assemblea (erano in 582 comprese le deleghe) dal tardo pomeriggio di oggi a sera inoltrata all’interno del Centro Polifunzionale Navalge a Moena.

 “Il progetto di fusione ha il fine di creare una nuova Cassa Rurale – ha osservato il presidente Carlo Vadagnini - in grado di competere maggiormente in un mercato più integrato e concorrenziale e di contribuire validamente alla ripresa delle economie di riferimento.

L’intento di questo progetto, quindi, è di aumentare il radicamento e l’efficacia della presenza del credito cooperativo sul territorio attualmente presidiato dalle due Casse Rurali e di garantire un confronto con la concorrenza più efficace, oltre a una più elevata capacità di rispondere, con nuovi prodotti e servizi adeguati, alle mutate aspettative di soci e clienti, della collettività e del mondo dell’associazionismo.

L’aggregazione è stata interpretata, in primo luogo, come una risposta responsabile all’evoluzione dei mercati e del sistema bancario. Essa, come confermato dalle numerose fusioni fra Banche di Credito Cooperativo avviate in provincia di Trento ed in altre province italiane, è parsa in grado di aumentare la dimensione - necessaria per fare banca oggi - e di porre le premesse per ridurre i costi operativi, innalzare la professionalità di esponenti aziendali ed addetti, accrescere la qualità e la gamma dell’offerta alla clientela ed utilizzare al meglio la tecnologia”.

“Mettendo insieme le migliori esperienze e competenze delle due Casse Rurali – ha detto il direttore Luciano Braito - riusciremo a confermare al meglio il nostro ruolo di banca della comunità”.

In contemporanea si è svolta l’assemblea straordinaria della Cassa Rurale valli di Primiero e Vanoi, dove a sua volta la fusione è stata approvata.

Nasce dunque la nuova Cassa Rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno.